RUDERI CASTEL PIETRA - Camping Castelpietra Dolomiti Trentino Parco Naturale

Vai ai contenuti

Menu principale:

RUDERI CASTEL PIETRA

GALLERIA
by massi
E' l'unico vero castello a qualificare la Valle di Primiero e la sua scenografia è indimenticabile.Arroccato su di uno spuntone roccioso circondato da un fitto bosco compete in bellezza con i contorni delle vicine Pale di San Martino.Il perché del nome riceve una risposta immediata: un'unica continuità tra montagna-roccia-fortificazione. Non occorsero cortine o ponti levatoi: tutto era offerto dalla natura. Ma anche la natura se abbandonata crolla (dal XIX sec.): infatti le rovine del castello sono da addebitarsi maggiormente al degrado e all'erosione del cocuzzolo ospitante (recenti restauri ad opera della Provincia Autonoma di Trento). Giunti in cima, se non si soffre di vertigini si può con la memoria e la fantasia ricostruirne la storia. Partendo da una leggenda locale, che lo vuole innalzato contro l'invasione di Attila, si passa a vicende più documentate. Feudo del vescovo di Feltre per controllare la via che collega l'Agordino a Fiera (passo Cerèda), pone fine alla sua dimensione militare dopo la distruzione ad opera dei Veneziani (1511). La sua nuova esistenza, mutate le condizioni di vita e di difesa, divenne residenziale, trasformandosi nella tranquilla dimora estiva della Famiglia Welsperg (Palazzo Welsperg a Fiera di Primiero, XVI sec.). Nel Cinquecento è menzionata anche la sua cappella dedicata a S. Leonardo. Poi gli incendi fecero la loro parte, tanto che venne definitivamente trascurato, e oggi il vero protagonista è il fascino dei suoi ruderi!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu